ecco cosa accadrà negli ospedali – Libero Quotidiano

Claudia Osmetti

Quelle bollette sempre più care che vanno su e che rischiano, per davvero, non è mica un modo di dire, di paralizzare mezzo Paese e di far passare un inverno al freddo all’altra metà. Ci sono le Regioni, tanto per cominciare, in affanno. Con i costi raddoppiati, triplicati, quadruplicati pure: da un mese all’altro, sull’unghia. In conti che in qualche modo devono quadrare, ma non è facile. E allora eccolo lì, lo spettro che nessuno voleva leggere più, che dopo due anni e mezzo di pandemia pensavamo di lasciarci alle spalle: le amministrazioni regionali avvertono: o si trovano le risorse per coprire il rincaro energetico o tocca tagliare anche sul fronte della Sanità. Prendi il caso delle Rsa della Toscana: le perdite previste, scandisce Confcooperative-Federsolidarietà e Confcooperative Sanità, sono terribili: per ogni posto letto vanno da 10 ai 20 euro al giorno, i 120 milioni stanziati dal governo per il settore vanno «nella giusta direzione, ma sarebbe ingenuo pensare che possano bastare».

 

Ma come? Se una cosa ci ha insegnato, il Covid, è che con la salute non si scherza e le sforbiciate, a ospedali, cliniche e ambulatori,…