ecco come ti fregano e come ti puoi difendere – Libero Quotidiano

Attilio Barbieri

L’inflazione rialza la testa. I cartellini dei prodotti alimentari riportano prezzi in crescita: secondo l’ultima rilevazione dell’Istat le referenze ad alta frequenza d’acquisto sono rincarate a novembre del 3,2% in ragione d’anno. Le insegne della grande distribuzione – come non era mai successo in passato- fanno a gara a chi fa le offerte più «speciali» di tutte. Così c’è chi propone una selezione di prodotti a prezzi «bassi e fissi», chi sfida il mercato – «Il carovita sale? Noi abbassiamo i prezzi» – e chi risponde con «prezzi bloccati tutto l’anno». Nella giungla di offerte è facile cadere nelle trappole che attendono sul bancone i consumatori. Ecco le 9 regole d’oro per evitarle, risparmiando davvero.

CONFRONTO – Confrontate sempre il prezzo scontato con i cartellini dei prodotti analoghi presenti nelle rispettive corsie che di solito sono distanti dalla zona dove vengono esposte le referenze in offerta.

PESO NETTO –  Attenti alla quantità di prodotto contenuta nella confezione. Spesso a un prezzo inferiore corrisponde un peso netto più basso. Il caso classico sono le bottiglie di passata. Il formato standard è di 700 grammi al pezzo. Spesso è…