“è una legge di civiltà”

immagine da pixabay

Il testo contro l’omofobia, l’omotransfobia e la misoginia approda alla Camera. La conversione in legge è calendarizzata per Luglio

Il testo base contro l’omofobia e la misoginia approda oggi alla Camera in commissione Giustizia. Finalmente dopo un lungo iter che va da ottobre 2019 il testo sarà discusso da deputati. Il relatore del testo base e deputato del PD, Alessandro Zan, ha così commentato questo grande successo:È un testo molto avanzato che interviene su un tema in cui l’Italia è molto indietro. Sarà una dura battaglia che avrà forti resistenze da parte di associazioni e movimenti integralisti. Ma è una legge di civiltà e questa volta, dopo cinque tentativi andati a vuoto, dobbiamo farcela.

L’auspicio dei diversi partiti che si sono impegnati per redigere il testo contro l’omofobia è quello di convertirlo in legge in estate. Ma l’emergenza COVID ha costretto i parlamentari a sospendere l’iter. Inoltre nelle ultime settimane la camera sarà impegnata ad esaminare numerosi provvedimenti per la ripresa economica e questo potrebbe ostacolare il procedimento. L’iter “al momento dovrebbe essere calendarizzato per Luglio. Speriamo di approvarla prima della…