è suo il corpo ripescato dal lago di Garda

Purtroppo la notizia più tragica si è materializzata in queste ore. Non ci sono praticamente più speranze di ritrovare viva Paola, scomparsa nel nulla dallo scorso 27 ottobre. Ormai manca soltanto l’annuncio ufficiale, che verrà dato quando arriveranno i risultati degli esami del Dna, ma c’è stata una conferma da parte dei parenti della donna. Il cadavere di una donna era stato recuperato domenica 14 novembre e subito l’ipotesi più plausibile era stata quella che appartenesse alla signora.

I parenti della 43enne hanno quindi fornito una notizia semi-ufficiale, ma serviranno ancora altre ore prima della definitiva conferma. Purtroppo però tutti gli indizi portano esclusivamente a Paola, visto che apparterrebbe a lei la felpa ritrovata. Ma non solo, perché anche l’aspetto fisico e i suoi capelli ricci ricondurrebbero esclusivamente a lei. Ormai non ci sono più possibilità che la donna sia ancora in vita e ci sarebbe una motivazione dietro la sua sparizione e la sua morte.

Paola Tonoli aveva fatto perdere le sue tracce senza alcun preavviso e immediatamente erano partite le ricerche. Secondo quanto emerso, non aveva mai superato la terribile morte di suo figlio Samuele Freddi, deceduto a 20 anni l’estate scorsa. Dai primi accertamenti sulla…