Dura invettiva di Paolo Bianchini alla Camera ▷ “Fingono di protestare, poi la notte si accordano con il Governo”

“Noi, come associazione di categoria ci siamo impegnati per dare una voce agli ultimi, a chi è stato abbandonato. Abbiamo dato una casa a chi si è sentito abbandonato. Abbiamo avuto la forza ma anche la sfrontatezza di andare contro i ‘mammasantissima’ della rappresentanza. Il Governo Draghi che ha definitivamente sancito la volontà politica di voler cancellare un’intera categoria”. Paolo Bianchini, Presidente nazionale MIO Italia, interviene così alla Camera durante la Conferenza Stampa del 12 maggio 2022. A fianco di Gianluigi Paragone e l’Onorevole Jessica Costanzo, Bianchini si schiera dalla parte degli imprenditori che hanno visto prediligere solo gli interessi dei grandi gruppi finanziari in questi due anni di pandemia, surclassando le piccole e piccolissime aziende, lasciandole a un fato disastroso.

“Noi in due anni abbiamo fatto più macello di altri e prodotto in termini di proposte concrete (materiali, emendamenti) di storiche associazioni che spesso stanno qui a far finta di protestare per poi dopo la notte mettersi d’accordo con il Governo. Dobbiamo dare speranza a chi oggi ha deciso di non andare più a votare. La politica è morta perché ha abdicato alla finanza speculativa”. Speranza che vede come obiettivo la concretizzazione di…