Due settimane cruciali per Xi e il suo Partito. La fronda viene dal compagno più vecchio- Corriere.it

L’appello dell’ex dirigente Song Ping, 105 anni: «riforme e apertura sono l’unica strada». Una citazione di Deng Xiaoping, che va però nella direzione opposta a quella di Jinping

Piazza Tienanmen è stata trasformata in un’immensa fioriera: sono cominciate due settimane simboliche e cruciali per il Partito comunista cinese. Questa mattina Xi Jinping è arrivato con il suo seguito di compagni e ha fatto aggiungere da una guardia d’onore i suoi grandi vasi di fiori intorno al «Monumento degli eroi caduti per la liberazione del popolo e lo sviluppo nazionale» nel centro della piazza.

Domani sarà il 73° anniversario della fondazione della Repubblica popolare. E finalmente, il 16 ottobre Xi inaugurerà con un discorso il XX Congresso del Partito-Stato. Il suo Congresso, perché gli assegnerà altri cinque anni di potere come segretario generale. Non ci sono dubbi sulla terza rielezione di Xi a segretario generale: il primo requisito dei 2.296 delegati del Congresso è «aderire al Pensiero di Xi Jinping sul socialismo con caratteristiche cinesi per una nuova era». E Xi è definito «il nucleo centrale del Partito».

La premessa sgombra il campo da ogni concorrenza. Xi ha affossato la leadership collettiva che era stata lasciata in eredità da Deng Xiaoping per…