due scenari inquietanti – Libero Quotidiano

Il grande e atteso discorso di Vladimir Putin sui nuovi referendum di annessione del territorio ucraino è stato rinviato a mercoledì mattina. Lo hanno riferito diversi media e canali Telegram russi. Secondo diversi organi di informazioni e canali sui social network, il discorso televisivo del presidente russo all’indirizzo dell’opinione pubblica interna è stato riprogrammato alle 8 ora di Mosca (le 7 italiane). Forbes Russia, citando due fonti nell’amministrazione del Cremlino, ha invece affermato che il discorso sarà trasmesso “quando l’Estremo Oriente si sveglierà”. Non è però del tutto chiaro il motivo per cui il discorso sia stato rinviato. Gli analisti hanno ipotizzato che il discorso possa servire anche ad annunciare una parziale mobilitazione in Russia. Gli esperti filo-Cremlino hanno detto ai loro lettori di andare a letto. “Domani!”, ha pubblicato sui social il presentatore televisivo Vladimir Soloviev

Secondo le indiscrezioni delle ultime ore, l’annuncio del via libera ai referendum verrebbe considerata una provocazione, visto che il voto non verrebbe riconosciuto dalla comunità internazionale; peraltro, darebbe alla Russia la giustificazione di una possibile reazione nucleare a quello che verrebbe…