Draymond Green, un pugno al compagno di squadra Poole. Poi chiede scusa. I precedenti- Corriere.it

di Flavio Vanetti

Mercoled lo scontro con Jordan Poole, durante l’allenamento dei Golden State Warriors: nel suo curriculum le tensioni con Durant, il colpo a LeBron, le foto scabrose sui social…

La novit rispetto a fatti e fattacci gi visti nel passato che Draymond Green ha gi chiesto scusa per il cazzotto tirato in allenamento mercoled 5 ottobre a Jordan Poole, punta avanzata della nouvelle vague dei Golden State Warriors. Ma The Dancing Bear (l’Orso danzante, soprannome storico affibbiato al turbolento giocatore) non ha potuto evitare che la sua fama di rissoso subisse un aggiornamento (in peggio) e che addirittura si scomodassero i bookmaker.

Gli uomini delle scommesse hanno classificato la probabilit che si ripeta un evento pugilistico tra i due: ovviamente stravince il veterano. Ma intanto regna la pace, finch durer. Dell’increscioso gesto di Green sono finalmente trapelate anche le immagini, diffuse via social. Si vede Poole borbottare qualcosa a fondo campo — ma non si capisce se sia il compagno il bersaglio del suo sfogo — quindi appare Green che pi o meno volutamente va a urtare Jordan con il petto. A quel punto il giovane lo spinge e Green gli ammolla un diretto al volto degno del miglior Tyson.

Immediatamente il focolaio di rissa viene…