Draghi: il piano per il Natale e le frizioni con la Lega

Il Premier Draghi riesce a gestire brillantemente le frizioni nella maggioranza approvando la nuova normativa Covid per salvare il Natale

Draghi è intervenuto al termine del Consiglio dei ministri per parlare del nuovo decreto che sancisce l’entrata in vigore del super green pass, la riduzione della durata del green pass a 9 mesi e le altre misure per contenere la crescita dei contagi.

Le nuove misure e il monito alla Lega

Il capo del governo ha spiegato gli “importanti provvedimenti” presi per controllare la pandemia e “dare certezze alla stagione turistica”. Se ha avuto dei dubbi non li fa trasparire e se ci sono stati scontri politici, l’importante è averli superati: “Per ricucire questa contrapposizione tra chi si vaccina e chi non si vaccina bisogna che il governo sia compatto. Non deve avere cedimenti o posizioni diverse… La mancanza di compattezza viene utilizzata come scusa per evadere l’obbligo”Il messaggio alla Lega è chiaro. Ma l’importante è che in Cdm le “posizioni diverse siano sparite”. Come ha fatto a convincere Salvini, che non voleva divieti in zona bianca? “Non ci sono stati sforzi di convincimento”, sdrammatizza Draghi, “la questione è non chiudere e secondo me è molto convincente.”

Le spaccature…