Draghi e il segnale al Parlamento sul Quirinale- Corriere.it

di Francesco Verderami

Draghi ha inteso cos rivendicare il suo ruolo e il modo in cui lo esercita, e allo stesso tempo smentire di aver cambiato postura per rendere pi agevole il suo cammino verso il Colle

Nei primi mesi di governo, quando partecipava ai dibattiti parlamentari, attendeva di sentire quella formula fintamente elogiativa che un pezzo della sua maggioranza gli tributava ogni volta: Lei si sta muovendo in continuit con l’azione del suo predecessore. Allora sorrideva e sussurrava: Il solito giochetto di prestigio. Ieri il premier ha voluto confutare una volta per tutte questa tesi e rispondere a quanti nel Palazzo sostengono che, per pensare al Quirinale, abbia smesso di governare. Perci ogni dato che ha presentato — dal calo dell’incidenza di mortalit per il virus alla ripresa dell’economia — stato accompagnato dallo stesso inciso: Al contrario del passato.


E c’ un motivo se arrivato al punto di sottolineare il modo in cui ha imposto la decisione di riaprire le scuole, se ha ricordato che anche sulla giustizia aveva ricercato l’unanimit della sua vasta maggioranza: Draghi ha inteso cos rivendicare il suo ruolo e il modo in cui lo esercita, e allo stesso tempo smentire di aver cambiato postura per rendere pi agevole il suo cammino…