dove chiudono. Cosa sta succedendo – Libero Quotidiano

In meno di 10 anni le banche italiane hanno chiuso 11.231 sportelli con il risultato che sono più di quattro milioni gli italiani “senza banca”, cioè gli abitanti dei 3.062 comuni nei quali non sono più presenti filiali di istituti di credito. L’allarme è stato lanciato dal sindacato FABI che in un’analisi sulla desertificazione bancaria in Italia ha snocciolato dati preoccupanti che mostrano vistose differenze su base geografica: se al Nord la “desertificazione” bancaria interessa il 6% della popolazione, al Centro il fenomeno risulta più circoscritto (3,2%), mentre al Sud e nelle isole, dove la questione è decisamente più marcata, i cittadini che non hanno più un’agenzia bancaria ‘sotto casa’ né a distanza contenuta rappresentano il 10,7% dei residenti. 

 

 

Cosa significa tutto questo in termini sociali, economici e di contrasto alla criminalità lo spiega il segretario generale della FABI, Lando Maria Sileoni. “La riduzione delle filiali sta creando e creerà non pochi danni al Paese e alla clientela. Mi riferisco, in particolare, agli anziani, che hanno scarsa dimestichezza con gli strumenti digitali, e a chi vive al Sud, dove non solo il fenomeno della chiusura delle agenzie bancarie è più…