dove agisce, quanto paga, cosa c’entra il nazismo- Corriere.it

di Claudio Del Frate

Fondata nel 2013 dall’oligarca Prigozhin («il cuoco di Putin) e da un ex colonnello del gru nostalgico di Hitler. Il salario dei mercenari è cinque volte quello di un militare di Mosca

«La brigata Wagner ha 50.000 uomini dispiegati in Ucraina». «È un gruppo criminale internazionale». «Riceve armi dalla Corea del Nord». Il ruolo dei mercenari inviati da Mosca sta prendendo sempre maggiore importanza sul teatro bellico. Gli Stati Uniti nelle ultime ore hanno svelato una serie di notizie riguardanti i soldati professionisti privati in azione sul terreno in Donbass. Inoltre si è tornati a parlare della brigata Wagner come di un soggetto in contrapposizione con la linea del Cremlino, spesso in contrasto con la condotta adottata dal ministro della difesa Shoigu e dai vertici militari russi. La milizia sta acquisendo in pratica un potere crescente e autonomo. Ma cos’è è dove nasce la Wagner? Ecco in estrema sintesi.

* La nascita – Il 2013 è l’anno in cui comincia operare un gruppo di miliziani professionisti che poi darà vita alla vera e propria brigata Wagner. Funziona all’inizio come forza di sicurezza per società che ottengono appalti. Due personaggi possono esserne considerati i padri fondatori. Il primo è Evgeny Prigozhin,…