Dora Lagreca, il fidanzato indagato per istigazione al suicidio

Svolta nell’indagine per la morte di Dora Lagreca, la donna di 30 anni precipitata nella notte tra venerdì e sabato dal quarto piano. Il fidanzato Antonio Capasso è indagato per istigazione al suicidio. La donna che lavorava come assistente scolastica si sarebbe buttata dal balcone della palazzina di Potenza dopo un brutto litigio con il fidanzato. A raccontarlo è lo stesso compagno che ai carabinieri ha detto di averla provata a dissuadere ma senza successo.

Come riportato Il Mattino, il giovane ha raccontato di aver visto Dora Lagreca prendere la rincorsa verso il balcone, ha spiegato di aver provato ad afferrarla quando ha scavalcato l’inferriata ma di non essere riuscito ad evitare la caduta nel vuoto. Fonti vicine agli investigatori fanno sapere che nessuna pista, dal suicidio all’omicidio, è per ora esclusa. A far scattare un piccolo campanello di allarme uno degli ultimi post di Dora su Facebook in cui la 30enne scrive.

Dora Lagreca, i genitori vogliono la verità

“Spesso ci fa male chi conosciamo”, poi un un’altro aggiunge: “Gli uomini dovrebbero avere famiglie non amanti”. Dora Lagreca da poche settimane aveva ottenuto un posto in una scuola in provincia di Potenza, nel comune di Tito. Tanti i messaggi arrivati suoi social:…