Dog SwimRun, la prova nordica di corsa e nuoto si arricchisce di 4 zampe- Corriere.it

Corri, nuota, pedala. Anzi no: corri, nuota, abbaia. Perché se il triatleta non vuole pedalare, il passo verso lo Swimrun è breve. E capita lo stesso a chi si cimenta nelle versioni cinofile di queste multidiscipline. L’offerta ricalca quella degli sport per i soli umani e, tra l’imbarazzo della scelta, ogni binomio uomo-cane può dedicarsi a quello in cui riesce a esprimersi meglio: dal triathlon per chi ha confidenza con la mountain bike, al duathlon per chi magari non sopporta l’acqua, passando per lo sport di origine scandinava, perfetto per chi ama tanto correre quanto nuotare. Ed è così che, sull’onda dell’entusiasmo nei confronti di questa attività, è andato in scena il primo Dog SwimRun sul Lago di Garda, con partenza dalla spiaggia di Torbole, in provincia di Trento.

Evoluzioni multidisciplinari

A caratterizzare il tracciato di gara – di natura mista, ma sempre sterrato per preservare il benessere dei quattro zampe – una distanza sprint, anch’essa prerogativa delle competizioni cinofile di Canicross, la corsa su terra, eccezion fatta per quelle in montagna di Dog Trail: 3 km per gli atleti agonisti, messi alla prova dal continuo alternarsi di brevi segmenti di nuoto e tratti di running su asciutto e bagnato. Previste anche categorie…