Djokovic è di nuovo in stato di fermo, ora la parola passa alla Corte federale- Corriere.it

Notificata al tennista serbo la nuova revoca del visto di ingresso. La battaglia legale continua, ma la rincorsa del campione allo Slam numero 21 sempre pi in salita

Novak Djokovic di nuovo in stato di fermo. Il provvedimento scattato
con la notifica da parte dei funzionari dell’immigrazione della revoca del visto decisa dal ministro Alex Hawke,
in attesa dell’udienza fissata per domenica mattina davanti alla Corte Federale chiamata a decidere sullo spinoso caso del campione di tennis e della sua permanenza in Australian per la partecipazione agli Open di tennis. Secondo il governo, infatti, la presenza del numero uno del tennis mondiale, non vaccinato contro il Covid, potrebbe incoraggiare il sentimento contro i vaccini. Le autorit australiane hanno presentato per questo una memoria davanti alla giustizia, chiedendo l’espulsione del serbo dal Paese. La rincorsa del giocatore serbo allo Slam numero 21 in carriera dunque di nuovo in salita. Inserito nel tabellone del torneo come testa di serie numero 1, rischia adesso di essere rispedito a casa prima del match di esordio contro il connazionale Kecmanovic.

Il caso, ricostruito nel dettaglio nell’articolo di Marco Calabresi e Andrea Sereni , si trascina da giorni. Ecco la ricostruzione di quanto accaduto. Il 4…