Dipendenza affettiva: ecco come riconoscerla

La dipendenza affettiva non è un vero e proprio rapporto idilliaco poiché si porta dietro un morboso e malsano attaccamento al partner. Quando si inizia una nuova relazione tutto sembra avvolto dalla perfezione. Pare quasi che una nuvoletta rosa si stagli nel cielo del nostro destino e dirami un riflesso iridescente che colora di luce vivace le nostre giornate.

Scopriamo di avere diverse cose in comune con il partner e pare quasi di essere amici da sempre. Entrambi diventiamo ricettivi e pronti ad accogliere ogni esigenza espressa, al fine di accontentare i singoli desideri. Si forma così un legame che a volte diventa talmente stretto e forte che alcune persone faticano a cancellare. Anche quando nel cielo del nostro destino appaiono le prime avvisaglie di tempesta.

Si sviluppa così un attaccamento malsano, al limite della dipendenza emotiva. Una parte della coppia inizia a temere di rimanere solo o, peggio, idealizzano il partner al punto da trascurare i suoi difetti e le sue abitudini non troppo gentili. Questo tipo di attaccamento malsano crea uno squilibrio nella relazione e una sofferenza che dilania.

Come riconoscere la dipendenza affettiva

Quando si inizia a frequentare qualcuno, è importante assicurarsi di mantenere un sano livello di indipendenza. In…