Dini: Eduardo come Cechov, più classico di Pirandello e Goldoni

Mezzogiorno, 26 gennaio 2022 – 08:08

Il premiatissimo attore allestisce «The spank» al Bellini. In scena con Valerio Binasco

di Stefano de Stefano

Filippo Dini e Valerio Binasco

«Se penso alla migliore espressione della drammaturgia italiana, altro che “La locandiera” di Goldoni o i “Sei personaggi” di Pirandello, il nostro più grande classico è “Natale in casa Cupiello”, perché Eduardo è l’autore più vicino a Cechov, il drammaturgo che amo più di ogni altro». Parola di Filippo Dini, l’attore genovese vincitore di due Premi Le Maschere del Teatro, di un Ubu, di un Golden Graal, di un Persefone e di un Hystrio-Anct. Un notevole palmares per un volto noto anche in tv grazie alla presenza fissa nella serie Rai «Rocco Schiavone» nel personaggio di Maurizio Baldi.


Fino a domenica Dini sarà a Napoli (dove non manca una stagione), al Bellini, come protagonista e regista di «The spank», l’ultimo testo dell’anglo-pakistano Hanif Kureishi, scrittore celebre per il film «My beautiful laundrette». Al suo fianco Valerio Binasco, per raccontare la storia di un’amicizia solidissima ma destinata a infrangersi per lo svelamento di una verità nascosta.

«Cerco di essere a Napoli tutti gli anni, perché credo che…