dimissioni del CEO e del CFO di Evergrande.

Il China Evergrande Group  ha dichiarato venerdì che il suo amministratore delegato e il suo responsabile finanziario si sono dimessi dopo che un’indagine preliminare ha rilevato il loro coinvolgimento nella distrazione di fondi derivanti dai prestiti garantiti attraverso la società del gruppo quotata in borsa.

La società di sviluppo immobiliare, fortemente indebitata,  stava  già indagando su come depositi del valore di 13,4 miliardi di yuan (1,99 miliardi di dollari) appartenenti all’unità, Evergrande Property Services , fossero stati utilizzati come garanzia per altri prestiti a  pegno e quindi  poi  sequestrati dalle banche in seguito all’insolvenza del gruppo. Questi sequestri rischiano di azzerare completamente la liquidità a disposizione del gruppo.

La società ha dichiarato che i prestiti garantiti dai pegni, che riguardavano tre serie di depositi, “sono stati trasferiti e dirottati al gruppo tramite terzi e sono stati utilizzati per le operazioni generali del gruppo”, ma intanto hanno messo in forte pericolo la continuità aziendale privando il gruppo delle disponibilità liquide.

Gli investitori mondiali hanno rivolto la loro attenzione ai problemi di liquidità del…