“Di certi giocatori si preferisce rimarcare solo le sviste”

Una Roma sufficiente ma non straripante espugna l’Arechi. La Salernitana è domata grazie alla firma di Cristante. Una conclusione dal limite dell’area viziata da una deviazione avversaria che ha trafitto l’incolpevole Sepe. Per il resto i giallorossi hanno saputo amministrare l’impegno in trasferta senza troppe sofferenze.

Esordio quindi positivo per i ragazzi di Mourinho che con Karsdorp e Wijnaldum, azione del gol fermata per fuorigioco, hanno sfiorato anche il raddoppio sul finire di gara. Ora testa al prossimo impegno in campionato. Si torna in campo lunedì 22 agosto alle ore 18.30 contro la Cremonese allo stadio Olimpico.

Karsdorp nel finale del match di Salerno è l’ultimo a tentare un’incursione per siglare il gol del 2-0. Poi il lavoro da svolgere quest’anno sulla fascia, con una Roma così disposta, è anche più dispendioso per lui con una soglia diversa di attenzione. Che sia un giocatore avvicendabile con qualcun altro più bravo tecnicamente, su questo non c’è dubbio. Mi sembra però che di Karsdorp, stesso discorso per Cristante, vengano enfatizzate solo le sviste. L’apporto che invece ha dato, con una soglia prestazionale sufficiente, l’anno scorso non viene segnalato. Chiaramente non è insostituibile e c’è di meglio. Tra…