Di Bella attaccato in prima serata senza contraddittorio ▷ Di Giovambattista risponde all’invettiva di Cecchi Paone

Ancora una volta si getta fango contro un metodo che nei fatti ha dato speranza di vita a tanti pazienti ormai senza più fiducia. La parte di offendente è toccata ieri sera ad Alessandro Cecchi Paone, il quale ha lanciato una pesantissima accusa in diretta televisiva: “L’orrore del metodo Di Bella ha provocato morti infinite“. La frase del giornalista e divulgatore scientifico, nel corso della trasmissione di Rete 4 Zona Bianca, chiama in causa la memoria e la dignità di una delle maggiori figure scientifiche del secolo scorso. Un attacco diretto, condito da parole molto pesanti, ad un trattamento sanitario che negli anni è riuscito a curare una miriade di persone afflitte da tumore.

Il mainstream della ‘medicina validata‘ colpisce ancora. L’ennesima entrata a gamba tesa su un tema estremamente delicato e, purtroppo ancora oggi, dominante in troppe vite della nostra società. Parole inaccettabili secondo Ilario Di Giovambattista. Durante Accarezzami l’anima con Mimmo Politanò il Direttore ha scatenato tutto il suo rammarico per il fango gettato gratuitamente sulla memoria del compianto Dottor Luigi Di Bella. Ecco il suo sfogo in diretta.

La finta democrazia di certi salotti televisivi

Ieri…