Deputato conservatore inglese arrestato per violenza sessuale- Corriere.it

di Luigi Ippolito

Accusato d «assalto indecente» è stato poi rilasciato su cauzione. 56 gli onorevoli britannici denunciati per abusi sessuali, pari a uno su dieci. La procuratrice generale, Suella Braverman: «In Parlamento ci sono uomini che si comportano come animali»

Un nuovo scandalo sessuale – questa volta di una gravità inaudita – scuote le aule di Westminster: un deputato conservatore è stato arrestato ieri sera per stupro e poi rilasciato stamattina su cauzione. Per ragioni legali non è stato rivelato il suo nome, ma si sa che si tratta di un cinquantenne che è stato accusato dalla polizia anche di assalto indecente, abuso di posizione di fiducia e cattiva condotta in ruolo ufficiale. I fatti risalgono a due decenni fa, ma quel che è peggio è che sono andati avanti per ben sette anni, dal 2002 al 2009: e gli investigatori lo hanno incriminato al termine di una indagine durata due anni.

È una ulteriore picconata alla reputazione del Parlamento britannico, già seriamente compromessa. Sono ben 56, si è scoperto appena qualche settimana fa, gli onorevoli denunciati per abusi sessuali: cioè quasi uno su dieci. E un altro deputato,
Neil Parish
, è stato da poco costretto a dimettersi perché sorpreso a guardare video porno sul telefonino durante…