Decreto Aiuti bis, la versione finale: stretta per la tassa sugli extraprofitti

Decreto Aiuti bis, la versione finale

Sale, rispetto all’ultima bozza del decreto legge Aiuti bis, il tetto per i fringe benefit aziendali, che per il 2022 potranno, per la prima volta, comprendere anche le bollette di luce, gas e acqua. Nella versione finale del decreto, bollinata dalla Ragioneria generale e firmata dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il tetto per il welfare aziendale esentasse viene infatti aumentato (articolo 12) a 600 euro per il 2022, contro i 516,46 euro ipotizzati nella bozza entrata in consiglio dei ministri il 4 agosto. Grazie agli accordi tra sindacati e datori di lavoro potr quindi arrivare un aiuto aggiuntivo contro il caro bollette rispetto a quello messo in campo dal governo attraverso l’azzeramento degli oneri di sistema, prorogato con il decreto Aiuti bis fino alla fine dell’anno.