Decine di contagi per un nuovo pericoloso virus cinese, ma, per fortuna….

Ci sono aree del mondo che, per la promiscuità e l’alta densità della popolazione, sembrano destinate a essere l’incubatore di nuovi virus. Quasi tre dozzine di persone in Cina si sono ammalate a causa di un virus recentemente identificato, appartenente alla stessa famiglia dei virus mortali Nipah e Hendra, anche se non ci sono prove che l’agente patogeno possa essere trasmesso da persona a persona.

Il virus, chiamato Langya henipavirus o LayV, è stato individuato grazie a un sistema di rilevamento precoce di persone febbricitanti con una storia recente di esposizione agli animali nella Cina orientale. I pazienti – principalmente agricoltori – hanno riferito anche affaticamento, tosse, perdita di appetito e dolori, e molti hanno sviluppato anomalie delle cellule del sangue e segni di danni al fegato e ai reni. Tutti sono sopravvissuti.

Tra i 35 pazienti, 26 erano stati infettati solo da LayV, secondo un rapporto pubblicato sul New England Journal of Medicine. Non c’erano prove che fossero stati a stretto contatto o che avessero una storia di esposizione comune, suggerendo che l’infezione umana potrebbe essere sporadica, hanno detto i ricercatori. I test hanno rilevato il virus nel 27% dei…