Debito pubblico, nuovo record a giugno. In sei mesi è salito del 2% a 2.766 miliardi- Corriere.it

Cresce di 11,2 miliardi il debito pubblico a giugno e tocca quota 2.766,4 miliardi di euro, raggiungendo una nuovo record in valori assoluti. quanto emerge dai dati riportati dal Supplemento Finanza Pubblica del bollettino della Banca d’Italia. Dall’inizio dell’anno, quando il debito si attestava a 2.714,2 miliardi la crescita stata dell’1,9%. L’aumento mensile del debito – ha spiegato Bankitalia nel suo nuovo bollettino – dovuto all’incremento delle disponibilit liquide del Tesoro (4,9 miliardi, a 86,2), al fabbisogno (4,2 miliardi) e all’effetto complessivo di scarti e premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio (2,2 miliardi).

I settori

Per quanto riguarda i sottosettori, il debito delle Amministrazioni centrali aumentato di 12,5 miliardi mentre quello delle Amministrazioni locali diminuito di 1,3 miliardi; mentre il debito degli Enti di previdenza rimasto pressoch invariato. Alla fine di giugno sia la quota del debito detenuta dalla Banca d’Italia sia la vita media residua del debito sono rimaste stabili, rispettivamente al 25,8 per cento e a 7,7 anni.

La ripartenza

La ripresa dell’economia ma anche la crescita dei prezzi…