David Sassoli, una vita tra giornalismo e politica- Corriere.it

La sua formazione era cominciata da giovanissimo. Giornalista professionista dal 1986, stato vicedirettore del Tg1 Rai. Nel 2009 stato eletto parlamentare europeo per il PD. Lascia la moglie e due figli

Tre mandati da europarlamentare, l’ultimo dei quali culminato con l’elezione a presidente dell’assise di Strasburgo, dopo una carriera da giornalista ricca di riconoscimenti e traguardi. David Maria Sassoli, nato a Firenze il 30 maggio 1956, morto al Centro di riferimento oncologico di Aviano (Pordenone), oggi dopo un ricovero per una grave complicanza legata a una disfunzione del sistema immunitari
o di cui il Paese era venuto a conoscenza solo poche ore prima. Giornalista professionista dal 1986, stato vicedirettore del Tg1 Rai dal 2006 al 2009. Eletto quell’anno parlamentare europeo per il Partito Democratico, ha svolto il ruolo di capo della delegazione Pd all’interno dell’Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici. Rieletto alle Europee del 2014, stato vicepresidente del Parlamento europeo da luglio 2014 a maggio 2019.

Figlio d’arte, visto che il padre era pure giornalista e per questo si era trasferito a Roma, Sassoli aveva studiat
o nella capitale, frequentando il liceo classico Virgilio e poi la facolt di Scienze politiche La Sapienza di Roma. Non ha…