Dall’Arabia 10 miliardi di dollari all’anno da investire in borsa!

 

I sauditi stanno compiendo un altro passo verso la “diversificazione” mentre il principe ereditario Mohammed bin Salman cerca di rendere l’economia saudita meno dipendente dal settore energetico. Pieno di liquidità grazie al continuo aumento dei prezzi del petrolio e del gas naturale, l’enorme fondo sovrano dell’Arabia Saudita di oltre 500 miliardi di dollari ha apparentemente deciso di metterlo al lavoro acquistando circa 10 miliardi di dollari di azioni quotate in borsa durante il prossimo anno. Questo si accompagna all’investimento nell’uranio di cui abbiamo scritto appena ieri.

La decisione arriva quando il fondo patrimoniale saudita ha promesso di raddoppiare le proprie attività entro il 2025. Come sottolinea Bloomberg, i pesanti acquisti di azioni da parte del fondo patrimoniale del regno potrebbero aiutare a rafforzare le valutazioni azionarie globali in un momento in cui gli investitori temono che la Federal Reserve stia per tirare fuori il tappeto da sotto le azioni statunitensi, facendole crollare drammaticamente dopo uno dei migliori decenni, dal punto di vista delle prestazioni, che chiunque possa ricordare.

Il fondo patrimoniale saudita ha accumulato circa $ 500 miliardi di…