dalla Lega 21 emendamenti al decreto approvato a Cutro- Corriere.it

di Redazione Politica

Il Carroccio presenta la sua stretta: 15 misure riguardano il contrasto all’immigrazione clandestina e 6 mirano a migliorare l’integrazione dei cittadini stranieri sul nostro territorio

Riformulazione della protezione speciale, interventi su riduzione o revoca dell’accoglienza e permessi di soggiorno, aggiornamento del periodo di trattenimento nei Cpr. Sono questi i temi principali contenuti nei ventuno emendamenti al Dl immigrazione approvato dal consiglio dei ministri a Cutro presentati al Senato dalla Lega. Nello specifico 15 riguardano il contrasto all’immigrazione clandestina e 6 mirano a migliorare l’integrazione dei cittadini stranieri sul nostro territorio. Tema centrale per il Carroccio quello della revisione della protezione speciale, la terza forma di richiesta di asilo in Italia dopo lo status di rifugiato e la protezione sussidiaria. L’ha istituita il decreto Salvini del 2018 ed stata allargata da Lamorgese nel 2020.

Proprio il 2018 l’anno di riferimento per il Carroccio, quello dell’introduzione dei decreti sicurezza di Salvini, che ora il Carroccio vuole rimodulare e riproporre sotto forma di misure correttive negli emendamenti. Sul tema migranti, tornato a parlare nei giorni scorsi il leader leghista Salvini…