dalla cintura di sicurezza alle nomine- Corriere.it

di Luigi Ippolito

Il premier stato multato per non aver messo la protezione mentre era sul sedile di dietro. Lo scandalo evasione di un suo ministro e la nomina di Sharp alla Bbc

Sono giorni difficili per il premier britannico Rishi Sunak: lui sembra inciampare da un imbarazzo all’altro, con una serie di piccoli e grandi scandali che minano la credibilit sua e del suo governo.

Prima c’ stata la multa inflittagli dalla polizia del Lancashire (un episodio che ci racconta molto sugli standard della vita pubblica in Gran Bretagna): Sunak aveva postato su Instagram un video mentre girava per il Nord dell’Inghilterra, solo che si era fatto riprendere in macchina (sul sedile posteriore) senza cintura di sicurezza. La polizia locale ha subito aperto un’inchiesta e ha annunciato di aver spedito una multa a un uomo di 42 anni di Londra (ossia il capo del governo!). Lui ha prontamente ammesso l’errore e si scusato, ma la figuraccia stata inevitabile: anche perch la seconda multa che si becca, dopo quella dell’anno scorso per aver partecipato alle feste a Downing Street durante il lockdown (che erano costate il posto a Boris Johnson).

L’affare della cintura di sicurezza pu apparire triviale, ma non se lo si somma ai magheggi finanziari che coinvolgono i…