Dal grano alla benzina, si arresta la corsa dei prezzi delle materie prime: addio inflazione?

Il report della Fao

Primi segnali di inversione di tendenza per i prezzi delle materie prime, alimentari e non. A fornire un primo indizio di questa svolta rispetto alle dinamiche inflattive, che ci hanno accompagnato in questi mesi, la Fao, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura. Nell’ultimo report, che misura l’indice dei prezzi dei prodotti alimentari a livello globale, si parla di una flessione sensibile a luglio 2022. Nel dettaglio, l’indice complessivo sceso dell’8,6 per cento rispetto a giugno. Un decremento guidato dal forte calo dei prezzi degli oli vegetali (-19,2%) e dei cereali (-11%) oltre che dai cali pi contenuti che hanno riguardato lo zucchero, i prodotti lattiero-caseari e la carne. L’indice resta per al di sopra del valore del mese corrispondente nel 2021.