Da dove proviene il nostro cibo. Una mappa mondiale

 

 

Fin dalle origini dell’agricoltura, circa 10.000 anni fa, l’uomo ha selezionato e coltivato colture per caratteristiche specifiche, dando forma a dove e quali colture vengono coltivate oggi.

Come spiega Tessa di Grandi di Visual Capitalist oggi il nostro sistema alimentare è completamente globale e molti dei principali produttori mondiali di colture di base si trovano in Paesi lontani dalle loro origini storiche. Per esempio, il Brasile è oggi il più grande produttore di soia al mondo, anche se questa coltura è originaria dell’Asia orientale.
La seguente infografica, realizzata da Brazil Potash, mostra le origini storiche delle colture prima della loro domesticazione in tutto il mondo e i principali produttori delle nostre colture di base di oggi.

Le colture di base sono quelle che vengono coltivate e consumate più abitualmente. Possono variare da un Paese all’altro a seconda della disponibilità.

Nel 2020, canna da zucchero, mais, grano e riso costituivano circa il 50% della produzione agricola globale.

Ma quando la produzione e la distribuzione delle colture di base sono minacciate, le conseguenze possono essere avvertite a livello globale. Diamo un’occhiata ai Paesi che nel 2020 erano i primi tre produttori di alcune delle nostre colture…