da dove arriva, cosa si rischia – Libero Quotidiano

Sono sempre di più i pesci alieni nel mare italiano: si tratta di specie che in genere vivono da tutt’altra parte. Nello specifico sono il Pesce palla maculato, il pesce scorpione, il pesce coniglio scuro e il pesce coniglio striato. Queste specie invasive di origine tropicale segnalate nei mari italiani – in Sicilia in primis – sarebbero arrivate direttamente dal canale di Suez.

 

 

 

A questi pesci però è necessario fare attenzione. Di qui l’iniziativa dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra) e dell’Istituto per le risorse biologiche e le biotecnologie marine del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Irbim), che hanno lanciato la campagna “Attenti a quei 4” per informare i cittadini su come riconoscere e monitorare queste specie.

 

 

 

Il pesce palla maculato, avvistato per la prima volta in Italia nel 2013, ha macchie scure sul dorso grigio e possiede una potente neurotossina che la rende altamente tossica al consumo, anche dopo la cottura. Inoltre, grazie alla sua dentatura, può dare dei morsi parecchio dolorosi. Il Pesce scorpione, invece, segnalato per la prima volta in Italia nel 2016, è commestibile ma bisogna fare…