Csm, Ermini a plenum: “Subito nomine urgenti e di importantissimo rilievo”

Procedere subito all alla trattazione di pratiche relative a nomine urgenti e “di importantissimo rilievo”. E’ la sollecitazione rivolta al plenum del Consiglio superiore della magistratura dal vicepresidente, David Ermini, che ha sottolineato la necessità di trattare “pratiche importantissime, di cui è stata dichiarata l’urgenza in Commissione; alcune anche già istruite, di cui non è ancora stata chiesta l’iscrizione all’ordine del giorno del plenum. Auspico che nei pochi plenum che ci rimangono vengano trattate – ha concluso – perché sono di importantissimo rilievo”.

A Ermini ha risposto il presidente della V Commissione, il togato di Magistratura indipendente Antonio D’Amato: “stiamo procedendo in rigoroso ordine cronologico. Da quando si è insediata la V Commissione nel 2021, ha portato a compimento ben 71 nomine direttive e 90 semi direttive, 89 conferme di direttivi e 146 di semi direttivi. Numeri importanti – ha sottolineato – i tempi non dipendono solo dal Csm, ma anche dai consigli giudiziari che devono rendere il parere richiesto per istruire la pratica”.

“Questo Csm, peraltro, si sta occupando anche delle pratiche di conferma problematiche, dove serve un surplus di istruttoria, con anche l’audizione delle parti…