crescita al +1% in Italia- Corriere.it

Nella zona euro e nell’Unione europea il Prodotto interno lordo e il tasso di occupazione registrano un’ulteriore crescita: nel secondo trimestre del 2022, infatti, i dati sono saliti rispettivamente dello 0,6% e dello 0,3% rispetto ai primi tre mesi dell’anno. A renderlo noto l’Eurostat, l’ufficio statistico dell’Ue. In questo scenario, il Pil italiano ha segnato un rialzo dell’1% rispetto allo 0,1% del trimestre precedente.

I Pil dei paesi europei

Dando uno sguardo al resto dei Paesi europei, rimane invariato il Pil della Germania, mentre sale di 0,5% quello francese e dell’1,1% quello della Spagna. Tra i primi Paesi dell’Unione europea, in testa per crescita c’ il pil dei Paesi Bassi (+2,6%, dopo +0,5% nel primo trimestre), seguito da Romania (+2,1% dopo +5,1% nel primo trimestre) e Svezia (+1,4% dopo il -0,7% del primo trimestre). Tra quelli che registrano i cali maggiori, invece, c’ la Polonia (-2,3% dopo il +2,5% del primo trimestre), la Lettonia (-1,4%, dal +3,4% del primo trimestre) e Portogallo (-0,2%, dopo un +2,5%). A livello europeo, nel primo trimestre 2022 il Pil era cresciuto dello 0,5% nell’eurozona e dello 0,6% nell’Ue, mentre l’occupazione era salita dello 0,6% nella zona dell’euro e dello 0,5% nell’Ue. Nel secondo…