Covid, Schillaci: “Con vaccini evitati 150mila morti, mai dubbi su efficacia”

“In Italia dal 27 dicembre 2020”, giorno di avvio delle vaccinazioni anti-Covid, “al 31 gennaio 2022, i dati consentono di stimare che la campagna vaccinale contro Covid-19 in Italia ha permesso di evitare oltre 500mila ospedalizzazioni, oltre 55mila ricoveri in terapia intensiva e circa 150mila decessi. Questi dati confermano l’importanza della vaccinazione nel prevenire nuove infezioni, ricoveri in terapia intensiva e decessi”. Lo ha ricordato il ministro della Salute, Orazio Schillaci, rispondendo oggi alla Camera a un’interpellanza urgente.

Leggi anche

“Con riferimento alla necessità di ribadire l’importanza della vaccinazione anti Covid-19 per il contrasto all’epidemia, posso con serenità affermare che in nessun momento è stata messa in discussione dal Governo, dal presidente del Consiglio dei ministri e dal sottoscritto. Anche il sottosegretario di Stato” alla Salute, Marcello Gemmato, “le cui dichiarazioni sono state evidentemente decontestualizzate, ha già avuto modo di smentire qualsivoglia malevola interpretazione” ha dichiarato Schillaci.

CAMPAGNA VACCINI – “Anticipo – ha poi annunciato il ministro – che dal 1 dicembre prossimo il mio dicastero, in collaborazione con il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della…