Covid oggi Italia, Ricciardi e Rezza: “Moderato ottimismo”

I dati Covid di questa settimana “sono positivi e ci fanno ben sperare. Ci inducono a un moderato ottimismo“. C’è ancora, però, “un po’ di preoccupazione per i decessi che si riducono, ma restano comunque tanti”. Da qui la necessità “di rafforzare la campagna vaccinale” dice all’Adnkronos Salute Walter Ricciardi, docente d’Igiene all’università Cattolica di Roma. Commentando i dati del monitoraggio Covid settimanali invita, però, a non abbassare la guardia. Serve continuare a “vigilare perché le varianti che si affacciano sono estremamente contagiose, ancor più di Omicron, e quindi resta fondamentale mantenere l’attenzione“, continua Ricciardi sottolineando che “è difficile prevedere eventuali riprese della circolazione virale. Il trend, però, ora è positivo e penso che possiamo concentrarci su questo”.

REZZA – “Andamento epidemiologico del tutto positivo” e “nessuna congestione degli ospedali” commenta Giovanni Rezza, direttore generale Prevenzione del ministero della Salute in un video. “Continua a scendere anche questa settimana – spiega – il tasso di incidenza dei casi di Covid-19 nel nostro Paese”, che “si fissa intorno a 88 casi per 100 mila abitanti. Anche l’Rt mostra una tendenza seppur lieve alla diminuzione: siamo…