Covid Italia, Bassetti: “Non è possibile tanti morti, situazione grave”

“Non è possibile che, ad agosto 2022, con tutte le conoscenze che abbiamo della malattia, ci siano ancora tutti questi morti conteggiati come Covid”. Lo sottolinea all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova. Ieri in Italia 113 decessi, con una media a 7 giorni di 149, registrati dal bollettino Covid del ministero della Salute. “Servirebbe una commissione medica che stabilisca la verità: quanti di questi 113 decessi sono Covid? Secondo la modalità dell’Iss basta la positività al tampone, ma quanti di questi decessi sono realmente legati a quella che si chiama mortalità attribuita che è diversa alla mortalità cruda?”, puntualizza Bassetti.

Leggi anche

“La curva dei decessi non scenderà così facilmente, spero di sbagliarmi ma temo che anche i famosi 15 giorni dal calo dei contagi non saranno sufficienti. Oggi è talmente alto il numero del persone con un’età molto avanzata e con una comorbidità che entra in ospedale con un tampone positivo che è probabile che i decessi rimarranno elevati – avverte Bassetti – Io non sono sicuro che tutte queste persone sono morte di Covid, ma se siamo così sicuri, allora qualcosa non sta funzionando nel Paese e…