Così è nata la chiamata tra Mattarella e Macron, per «disintossicare» il clima tra Italia e Francia sui migranti- Corriere.it

I diplomatici italiani e francesi hanno lavorato per tutta la domenica per preparare il nuovo contatto. Il capo dello Stato non entrato nel merito del problema: non spetta a lui dare suggerimenti tecnici sulle decisioni da prendere

I diplomatici di Roma e Parigi ci hanno lavorato per tutta la domenica.

Finch nella prima mattina di oggi, su decisione congiunta dell’Eliseo e del Quirinale, avvenuto un nuovo contatto tra Sergio Mattarella ed Emmanuel Macron
. Per riaffermare, insieme, la grande importanza della relazione tra i due Paesi. E far sapere che hanno condiviso la necessit che vengano poste in atto condizioni di piena collaborazione in ogni settore, sia in ambito bilaterale sia dell’Unione Europea.

Un passo importante, che i due interlocutori hanno voluto compiere per disintossicare il clima, a poche ore dal Consiglio europeo messo in calendario per oggi.

Una telefonata provvidenziale, che nelle intenzioni di entrambi i presidenti dovrebbe aiutare la piena ricucitura dei rapporti, divenuti tesissimi dopo la frattura determinatasi sul caso della nave Ocean Viking.

Naturalmente il capo dello Stato italiano, dato il suo ruolo di garanzia e non esecutivo (che ha invece il collega francese), non entrato nel merito del problema.

Non spetta a lui, insomma, dare…