Cos’è l’Irpef e come funziona: ecco la spiegazione

Cos’è l’Irpef, l’imposta sul reddito delle persone fisiche e soprattutto come funziona? Ecco cosa c’è da sapere

L’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) nasce come riforma tributaria del 1973. Chi è soggetto all’imposta? Sono soggette all’imposta le persone fisiche e in alcuni casi, anche le società, che le versano tramite soci. I residenti in Italia pagano per i redditi prodotti in patria. In altri casi all’estero, i non residenti, invece, pagano per i redditi prodotti nel territorio italiano. Il gettito Irpef complessivo è all’incirca 180 miliardi di € l’anno (dato 2016) , ovvero oltre un terzo del totale delle entrate tributarie. Come funziona?

Potrebbe interessarti:

Come funziona l’Irpef?

L’Irpef è un’imposta progressiva. Ciò significa che la quota percentuale di reddito assorbita dall’imposta aumenta a seconda del reddito stesso. Nel caso di un lavoratore dipendente, dunque, se il reddito è pari a 20.000 €, l’imposta dovuta sarà di circa il 17%. Nel caso di 50.000 €, invece, si arriverebbe oltre il 30%. Un risultato che si ottiene con l’applicazione di aliquote crescenti sui diversi scaglioni di reddito e con deduzioni dal reddito e detrazioni…