Cosa si muove nel centrosinistra dopo l’abbandono di Calenda

Dopo che il leader di Azione si è sfilato dalla coalizione con il Pd e l’alleanza tra Sinistra Italiana e Verdi, adesso rischia la spaccatura con +Europa. Letta, Bonino, Della Vedova, Fratoianni: cosa dicono i principali attori, all’indomani dell’evento

Carlo Calenda ha annunciato ieri pomeriggio che sarebbe uscito dall’alleanza siglata con il Pd, dopo una trattativa che l’aveva premiato. La rottura, secondo il leader, sarebbe stata causata dall’entrata nella coalizione di Sinistra italiana e dei Verdi. Ma il loro ingresso era già chiarito da tempo e gli altri leader non sono in grado di spiegare la decisione. Primi fra tutti, Benedetto Della Vedova ed Emma Bonino, di +Europa, intenzionati a rispettare i patti e correre ancora insieme a Enrico Letta nelle elezioni del prossimo 25 settembre.

 

Intervistati, rispettivamente dal Corriere e da Repubblica, Della Vedova e Bonino si dicono entrambi colpiti e stupiti dalla scelta improvvisa di Calenda e sono pronti a mantenere la parola data e rompere quindi l’alleanza con Azione. “Sono personalmente dispiaciuta e politicamente incredula. […] Cosa sia successo dopo (la firma del patto, ndr) di così stravolgente, non lo so. Non lo comprendo” ha dichiarato Bonino. Mentre, alla domanda su cosa sia…