cosa non torna – Libero Quotidiano

Giorgia Petani

Negli ultimi giorni sta facendo molto discutere la storia di Giuseppina Giugliano, la bidella campana di 29 anni che da diverso tempo farebbe la pendolare da Napoli a Milano. La scuola in cui si recherebbe la donna ogni mattina, da oltre un anno, è il liceo artistico Boccioni. Già, perché la donna avrebbe iniziato a lavorare all’interno dell’Istituto milanese da tempo e sarebbe tornata al suo impiego solamente l’anno scorso. Un anno in cui Giuseppina si sarebbe presa numerosi giorni di malattia e di congedo. Le opinioni di chi la conosce sono contrastanti e contraddittorie.

Quella della 29enne, stando a quanto raccontato da diversi docenti, è una «storia di impegno e sacrificio. Nel corso di questi anni io e miei colleghi abbiamo tentato in diversi modi di aiutarla a cercare una sistemazione alternativa, ma lei ha sempre educatamente declinato ogni proposta sostenendo che non le sarebbe convenuto rimanere in città poiché le stanze a Milano sono troppo care».

 

 

 

I CONTI

Di certo c’è che la decisione personale della lavoratrice è una scelta costosa: Giuseppina Giugliano ha dichiarato al Giorno di spendere, grazie…