Cosa non ci torna nei conti di Draghi e Speranza

„Se torturi i numeri abbastanza a lungo, confesseranno qualsiasi cosa.“ — Gregg Easterbrook

Apertura di Draghi oggi in conferenza stampa:

1) “Gran parte dei problemi dipende dai no vax”.

2) Se è arrivato l’obbligo vaccinale per gli over 50 è per convincere chi finisce in terapia intensiva: “Lo abbiamo fatto sulla base dei dati, essenzialmente, che ci dicono che chi ha più di 50 anni corre maggiori rischi, le terapie intensive sono occupate per i due terzi dai non vaccinati”.

Sorvoliamo un attimo sulla considerazione di Draghi al punto 1) e rispondiamo a quella del punto 2): OGGI, 10 gennaio 2022 le Terapie intensive in Italia sono occupate al 17%. Quindi, per amor di precisione, ammesso che la dichiarazione di Draghi riporti una percentuale esatta, semmai i Non Vaccinati occupano i due terzi del 17%, ovvero l’11,33%

Questo giusto per rispondere anche a chi si affanna ad urlare: “Portano via TUTTI i posti ai vaccinati e ai malati di altre patologie.

 

 

Ora vediamo quali sono i dati per cui han costretto ad OBBLIGARE al vaccino gli over 50. Purtroppo l’ISS  fornisce i dati aggeregati della fascia 40-59, aggiornati al 4 gennaio (dicono) ma riferiti ancora al periodo che va dal 12 novembre e il 12 dicembre 2021. Eccoli:

Come potete…