cosa è capace di fare con una sola raffica – Libero Quotidiano

Sono risultate strategiche le armi ripescate da antichi depositi per la resistenza in Ucraina. Si tratta delle mitragliatrici Maxim M1910. Il Messaggero riporta che hanno oltre 100 anni ma il loro lavoro lo svolgono ancora a pieno regime. L’uso di quest’arma sarebbe stato segnalato da alcuni esperti militari russi definendolo come un gesto estremo e disperato in quanto sono a corto di armi.

 

Ucraina, l'ambasciatore italiano al ministero degli Esteri russo

Video su questo argomento

 

La situazione, però, non sembrerebbe essere quella descritta dagli esperti. Molti militari ucraini hanno infatti ammesso di preferire tali mitragliatrici a quelle più moderne per alcuni vantaggi tecnici, ad esempio il raffreddamento ad acqua, che le rendono più sicure a quelle contemporanee. Le Maxim sono state brevettate nel 1883 da Hiram Maxim, inventore britannico-americano, che ne ha permesso l’utilizzo durante il colonialismo europeo e successivamente nelle guerre mondiali. Il punto di debolezza di quest’arma sarebbe però il suo peso: 68kg, questo le rende difficili da trasportare anche se sono provviste di un supporto su ruote.

 

 

Gli ucraini le hanno quindi piazzate su postazioni fisse. Un altro punto a favore è la precisione…