cosa cambia per l’Italia- Corriere.it

L’Europa inizia a tagliare i consumi di metano, per ora su base volontaria, in vista dell’inverno. Marted 9 agosto entrato in vigore il regolamento Ue Risparmiare gas per un inverno sicuro, su cui il Consiglio Affari Energia ha trovato l’intesa politica lo scorso 26 luglio. Il regolamento, in realt, ha valenza retroattiva perch si riferisce al periodo che va dal 1 agosto 2022 al 31 marzo 2023: i mesi in cui gli Stati membri sono chiamati ad una riduzione volontaria del 15% dei consumi di metano. Riduzione che pu diventare obbligatoria nel momento in cui viene decretato lo stato di allerta. Questa decisione deve essere approvata dal Consiglio europeo a maggioranza qualificata. L’allerta pu essere proposta dalla Commissione o da almeno 5 Stati membri.

Le deroghe al taglio del 15%

Il target di riduzione del 15% uguale per tutti gli Stati membri, ma ogni Paese pu scegliere come raggiungere l’obiettivo. In termini assoluti, il volume da ridurre dipende dal mix energetico nazionale. Tuttavia, almeno una decina di Paesi, compresa l’Italia, potranno sfruttare una serie di deroghe che fanno scendere il taglio obbligatorio di otto punti percentuali. Questo vale, ad esempio per gli Stati con poche interconnessioni, come Spagna, Portogallo e i Paesi insulari, e per…