Cosa cambia ora che Fifa si chiamerà EA Sports FC

Dopo mesi di trattative tra Ea Sports e la federazione internazionale non è arrivato l’accordo per continuare assieme. I programmatori volevano consolidare il titolo, la Fifa continuare a fare soldi

Il calcio è un gioco da prendere sul serio, da sempre. Figuriamoci i videogame. Chi è stato adolescente, anzi chi ora ha figli adolescenti, associa ancora le voci di Massimo Caputi e Giacomo Bulgarelli alla saga di Fifa che, da quasi 30 anni, è croce e delizia di chi ama videogiocare al calcio.

 

La trasposizione della realtà nell’ambiente ludico è una delle chiavi del reciproco successo. Insomma, se si segue il calcio, impossibile non conoscere la serie Fifa: il nome, su licenza, è stato – senza giri di parole – un volano per farne uno dei videogiochi calcistici più venduti e conosciuti al mondo. Prima di ogni stagione, dal 1993, Electronic Arts è sempre stata pronta a battere il calcio di inizio di una nuova stagione con l’ultima edizione del suo gioco più noto.

 

Fifa, il videogame a cavallo tra le generazioni

Il legame tra il calcio e la fantasia è sempre stato forte e indissolubile. Tutto quel che gira intorno al pallone, infatti, è legato all’idea di un fenomeno controllabile. Non lo è ma ci si spera: così cabala,…