“Correre per ricominciare” è una storia vera?/ Il film invita a non mollare mai

Un film a volte può essere uno strumento ideale per raccontare storie che possono lasciare un segno in chi segue la pellicola e possono magare anche dare spunti di riflessione per chi si trova a vivere situazioni simili nella vita. Una situazione che può verificarsi anche quando si decide di seguire una pellicola che, almeno apparentemente, può raccontare una vicenda che può sembrare leggera, pur avendo intenzioni differenti, È un po’ questo quello che succede in “Correre per ricominciare“, uscita nel 2019 e realizzata per mettere in evidenza come sia possibile non arrenderci anche di fronte alle difficoltà che spesso siamo chiamati a dover affrontare.

Si tratta di un lavoro che può essere adatto per tutta la famiglia e che può spingere chi pensa che sia tutto perduto a capire come in realtà non sia così. A volte, infatti, può bastare il sostegno della persona giusta per potersi risollevare, esattamente come accade alla protagonista.

“Correre per ricominciare”: qual è l’insegnamento che il film ci lascia

Al centro della storia di “Correre per ricominciare” c’è un allenatore di basket, che si è trovato costretto a dover lasciare il college e che decide così di…