Coronavirus, “mascherine e occhiali per visite oculistiche”


“Consigliamo agli oculisti di visitare i pazienti con congiuntivite, non necessariamente da coronavirus, con guanti, mascherina e occhiali sanitari o visiera. Se i pazienti, invece, hanno febbre, sintomi influenzali, tosse, vanno isolati e separati dal pubblico in attesa nel pronto soccorso oculistico”. A sottolinearlo il presidente della Società oftalmologica italiana (Soi), Matteo Piovella, che ha “allertato i 7mila oculisti italiani per rafforzare la cultura della profilassi, consigliando le misure preventive”.


“La congiuntivite – ricorda – è uno dei disturbi più comuni per gli occhi di piccoli e grandi. E’ una malattia che colpisce gli occhi e può essere di origine virale o batterica. Si localizza a livello della congiuntiva, la membrana trasparente che ricopre l’interno della palpebra e il bulbo oculare. E’ necessario prendere atto che, anche se in questo momento in Italia non…