Coronavirus, esposto del Codacons a 104 procure sui morti per Covid-19


di Ilaria Floris


“Ci sono troppi morti, e molti hanno perso la vita in casa. Ci sono stati ritardi fatali. Ora è arrivato il momento di accertare le responsabilità, bisogna capire come sono andate le cose, perché può configurarsi l’omissione di soccorso e sarebbe gravissimo”. A dirlo all’Adnkronos è il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, annunciando che oggi, sui morti da coronavirus registrati nel nostro paese (17.669 fino a ieri), il Codacons presenta un esposto a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia, in cui chiede di aprire delle indagini sul territorio e verificare eventuali carenze ed omissioni da parte della P.A. attraverso il sequestro di tutte le cartelle cliniche e le attestazioni dei deceduti nel nostro paese.



Da tutta Italia “arrivano segnalazioni di malati e parenti dei deceduti che denunciano difficoltà nel sottoporsi ai tamponi, mettersi in contatto con gli organi sanitari locali o ricevere in modo tempestivo le necessarie cure mediche – dice il Codacons – Una situazione che sta portando diversi parlamentari a presentare vergognosi emendamenti al decreto Cura Italia finalizzati proprio a cancellare con un colpo di spugna le…