Corea del Nord, missile intercontinentale nelle acque del Giappone. Tokyo: «Inaccettabile»- Corriere.it

di Redazione Online

Il premier giapponese Kishida: «il lancio del missile è inaccettabile. È caduto nella nostra zona economica esclusiva a ovest di Hokkaido»

La Corea del Nord ha lanciato un missile balistico – ritenuto essere uno intercontinentale- in direzione del Giappone caduto in acqua a ovest dell’isola di Oshima-Oshima nella prefettura di Hokkaido. «È assolutamente inaccettabile»ha commentato da Bangkok, il premier nipponico Fumio Kishida, rimarcando l’assenza di segnalazioni di danni a navi o aerei, e ha riferito che «il missile balistico lanciato dalla Corea del Nord si ritiene sia atterrato nella nostra zona economica esclusiva (Zee) a ovest di Hokkaido»,secondo quanto riportato dai media giapponesi. La Zee si estende fino a 200 miglia nautiche dalla costa del Giappone. Il ministero della Difesa giapponese aveva già detto che il missile era di «classe ICBM».

Secondo i militari sudcoreani il missile sarebbe partito da una base vicino a Pyongyang. Un missile balistico intercontinentale è in grado di trasportare una testata nucleare ed colpire anche gli Stati Uniti.
In una nota ufficiale, il ministero degli Esteri nordcoreano ha definito il lancio di ieri una risposta alle recenti esercitazioni militari congiunte intraprese da Corea del Sud
e…