Coppi e Bartali, lo storico «passaggio» della borraccia compie 70 anni- Corriere.it

di Riccardo Bruno

La foto fu scattata il 6 luglio 1952 sul Col du Galibier al Tour de France dal fotoreporter Carlo Martini. Gli eredi: «Non importa chi la passò, gesto nobile»

La foto dello sport italiano più conosciuta, analizzata, commentata, che più ha diviso i tifosi, è stata scattata esattamente settant’anni fa
: 6 luglio 1952, ascesa verso il Col du Galibier
, Tour de France. I due nostri campioni, Fausto Coppi e Gino Bartali, gli eterni rivali, gli acerrimi avversari, sembrano soli sulle brulle alpi transalpine. Il fotoreporter fissa l’attimo in cui si passano una borraccia (o più probabilmente una bottiglia d’acqua), un momento di collaborazione, un gesto di aiuto.
Non è solo una foto, è un romanzo. C’è lo sport e la fatica, la sfida e la solidarietà, la battaglia e la tregua, c’è l’Italia che rialza la testa dopo la guerra e che conquista le strade di Francia. C’è tutto questo e c’è anche un mistero, una domanda: chi sta passando la borraccia? Chi è il campione generoso?

La nipote di Bartali

«Sapeste quante volte me l’hanno chiesto anche a me da bambina. È stato il mio trauma infantile», sorride Gioia Bartali, la nipote. E ricorda cosa rispondeva il nonno. «Chiedeva a sua volta: “tu sei per me o per Coppi? Sei per me?…