contro la manovra ma divisi in piazza- Corriere.it

di Maria Teresa Meli

Manifestazione del Pd il 17 dicembre. Calenda critica: assenza di proposte. Il M5S: pronti a difendere i deboli

Le opposizioni contestano la manovra. Ma marciano divise e rischiano di colpire in ordine sparso. L’altro ieri Giuseppe Conte, annunciando una grande manifestazione contro la riforma del Reddito di cittadinanza, aveva cercato di mettere in difficolt i dem: Questa una battaglia campale per una visione progressista e spero che il Pd si possa unire a noi, anche se comprendo il suo dibattito interno pure su un profilo identitario. Il giorno dopo, cio ieri,
Enrico Letta per evitare di farsi sfilare la piazza da Conte rilancia sui social la decisione presa nell’ ultima Assemblea nazionale:
Sabato 17 ci sar la nostra manifestazione contro una manovra improvvisata e iniqua.

Il Pd non ha ancora deciso dove svolgere l’iniziativa. A Piazza San Giovanni? Magari, ma bisogna riempirla, dice un autorevole dirigente dem. E per riuscirci il Nazareno dovrebbe avvalersi dell’aiuto della Cgil, che di questi ultimi tempi pi vicina al M5S che al Pd (e comunque Maurizio Landini ha rinviato a oggi la sua valutazione sulla manovra).

Mentre Conte e Letta si contendono le piazze, Carlo Calenda punzecchia i dem: Enrico, fare manifestazioni senza…